Circolo Tennis Fermignano A.S.D Via Mazzini, n 78 -  61033 Fermignano - PU P.I.V.A.  02339300416

CSS Valido!

PrivacyCopyright
Per una buona preparazione atletica, onde evitare distorsioni, contratture, crampi
e per socializzare e divertirsi insieme, tutti i
lunedì, mercoledì e venerdì con il preparatore atletico!
Gabriella
Trisolino

Preparatrice
Atletica
La preparazione fisica dei bambini che si avvicinano al tennis è molto diversa da quella dei giocatori evoluti, o anche solo da quella dei loro fratelli maggiori.
"Il bambino non è un adulto in miniatura" è una frase troppo sfruttata e un po' retorica, ma si poggia su fondamenti scientifici inconfutabili: un soggetto di 10 anni non solo possiede meno capacità di espressione di forza e una struttura morfologica più contenuta rispetto a un adulto, ma le sue espressioni fisiche e psico-motorie sono ancora in evoluzione e sicuramente migliorabili, al fine di creare il complesso fisico-sportivo proprio del giocatore completo.

Come si può aiutare a migliorare il tennis di un giovane, allenandolo fisicamente? Per contribuire a sviluppare le potenzialità tennistiche di ogni bambino che si avvicina a questo sport, è indispensabile metterlo nelle migliori condizioni di far maturare e ampliare principalmente le sue CAPACITA' COORDINATIVE che sono Orientamento, Differenziazione, Coordinazione Intersegmentaria, Equilibrio, Reazione e Ritmo sono determinati da processi di controllo e di regolazione dei movimenti: è come se nel sistema nervoso ci fosse una specie di "sala di regia" capace di controllare, con sicurezza ed economia, le azioni motorie in situazioni sia prevedibili che imprevedibili.
Il Preparatore di tennis sa che per ogni età ci si possono aspettare determinate performances motorie in base al grado di maturazione neuro-muscolare e, quindi, coordinativa del soggetto.

Scomparsi i vecchi pregiudizi sulla negatività della precocità di approccio al tennis, si può affermare che tra i 6 e i 10 anni il giovane può sviluppare enormemente tutte le Capacità Coordinative ma, a causa di limitazioni nervose periferiche, egli sbaglia spesso l'esecuzione dei movimenti, che devono quindi essere ripetuti pazientemente molte volte; è, questa, l'età in cui Il Preparatore Atletico di tennis può gettare meglio le basi per l'apprendimento corretto dei colpi. Tra gli 11 e i 13-14 anni possono essere assimilate tecniche di movimento anche molto complesse, in concomitanza con la conclusione della maturazione neuro-muscolare. Grazie al peso corporeo - non ancora definitivamente stabilizzato - il giovane tennista è in grado di sfruttare la velocità dei colpi e degli spostamenti in campo, aspetti che possono essere poi rielaborati tecnicamente con la massima precisione.
Premessa al percorso formativo: